Gino Paoli & Danilo Rea a UJW25

All'inizio poteva sembrare una strana partnership, quella tra Gino Paoli e Danilo Rea: songwriter di successo il primo, eccellente pianista jazz il secondo. Due mondi diversi, ma, come si è spesso visto negli ultimi tempi, tutt'altro che separati. Oggi, dopo tanti tour e tre dischi,  tutto, nel duo Paoli - Rea, sembra logico, quasi naturale. Si', perché Paoli ha avuto dimestichezza con il jazz fin dalle prime uscite nel mondo della canzone: il solo di sax di Sapore di sale, per dirne una, era di Gato Barbieri che allora stava spesso a Roma, e Danilo  Rea ha accompagnato con il suo pianoforte molti grandi interpreti della canzone d'autore, da Mina a Fiorella Mannoia, ed alle canzoni, non solo italiane,  ha dedicato molto spazio, sia come solista che con Doctor 3.

A documentare il duo Paoli - Rea restano alcuni dischi di successo come "Milestones - un incontro in jazz", con Enrico Rava e Flavio Boltro, "Due come noi che...", nella cui track list scorrono i grandi successi di Paoli che in versione jazz acquistano o sottolineano una vena esistenzialista, e degli altri grandi cantautori della scuola genovese, da Tenco a De Andre', ed ancora, "Napoli con amore" fino al recentissimo "3", dedicato alla canzone d'autore francese.

Con il duo c'è questa volta a Orvieto, come ospite speciale, anche Flavio Boltro, ad arricchire una ricerca melodica che evoca atmosfere cool.