Il progetto “WingDance” venerdì 14 luglio a UJ17

“WingDance”, è un progetto originale nato dall’artista californiano Forest Muther con UmbriaEnsemble in collaborazione con l’Istituto Culturale Coreano, Oulime Ensemble ed Università della California-Irvine.

“WingDance” è uno spettacolo fuori dal comune, il cui mood è il distillato di antiche tradizioni, orientali ed occidentali, e nuovi linguaggi. Nelle parole del compositore Muther:”Questo originale e stimolante progetto collega tra di loro le culture attraverso la condivisione di interpretazioni ed innovazioni uniche e, insieme, attraverso la ricerca di radici comuni nella composizione. La partitura esplora ed esalta tanto lo spirito improvvisativo quanto quello accademico, le sensazioni ed il pensiero dei musicisti con i loro diversi trascorsi ed esperienze per potersi connettere con gli ascoltatori di tutto il mondo. Il gruppo è costituito da tre microensembles: strumentisti tradizionali coreani, un quartetto d’archi classico ed un jazz ensemble.Il gruppo tradizionale coreano si fa interprete di una ricca eredità di colori e timbri variegati ed un’arte dello spettacolo piena di passione; il quartetto d’archi europeo esprime la sintesi di secoli di studio e ricerca su ideali armonici e melodici; ed il gruppo jazz, infine, continua la ricerca di espressioni dirette. I tre microensembles dialogano per scoprire un linguaggio comune nel nostro tempo di profonde trasformazioni”. Il cuore di WingDance custodisce un’altra prima assoluta: “Red Phoenix Blues”dell’italiano Corrado Vitale

Venerdì 14 luglio, ore 17, Teatro Morlacchi