L'Organ Trio di Max Ionata #UJW24

UMBRIA JAZZ WINTER # 24 (Orvieto, 28 Dicembre - 1 Gennaio)

MAX IONATA ORGAN TRIO 

Max Ionata porta a Orvieto il suo organ trio, formazione che permette di fondere il calore di uno strumento affascinante come l'Hammond con l'energia e la sensualità del sax tenore. Molto soul jazz del passato ha adottato questa formula. 

Ionata, che è da tempo uno dei sassofonisti italiani di punta, ed uno dei più noti anche all'estero, ha recentemente collaborato con Dado Moroni (anche lui quest'anno a Orvieto) in un duo che ha realizzato un omaggio a Duke Ellington ed uno a Stevie Wonder, entrambi molto riusciti ed apprezzati dalla critica. Nell' arco della sua carriera, che già nel 2000 aveva avuto un momento chiave con la vittoria del concorso internazionale Massimo Urbani,  il sassofonista abruzzese ha guidato diversi progetti a suo nome, ha collaborato stabilmente con alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale ed è stato ospite di importanti jazz club e jazz festival. Uno dei personaggi di rilievo del jazz tricolore. Di questo progetto di Ionata c'è anche un disco, "rewind" (il tredicesimo a suo nome) con lo stesso organista, Alberto Gurrisi. Diverso invece è il batterista che suona nel trio a Orvieto, Nicola Angelucci. Nel disco, ricco di spunti autobiografici, alcuni brani sono altrettanti omaggi ad artisti cui per motivi diversi Ionata è legato: Marco Tamburini, Gege' Telesforo, George Coleman.