Successo al NCPA di Pechino per Fabrizio Bosso e Karima: UJ conquista la Cina

Grande successo di Umbria Jazz nella prestigiosa Concert Hall del National Center for the Performing Arts di Pechino dove si sono esibiti il quartetto di Fabrizio Bosso e il quintetto di Karima con ospite Rosario Giuliani. 1700 i paganti, con una notevole percentuale di giovani, hanno assistito al concerto, che è proseguito con una jam session fuori programma all’ingresso del teatro. Le autorità presenti, tra le quali l’Ambasciatore Italiano Ettore Sequi e il Vice Sindaco di Pechino, hanno sottolineato l’importanza e l’impatto culturale dell’evento nella capitale cinese.

Con questo concerto Umbria Jazz rafforza la sua presenza in questo grande paese, proseguendo un percorso che prelude a nuove importanti collaborazioni di UJ sempre più testimonial della cultura italiana in Cina, col sostegno dell’Ambasciata d’Italia, dell’Istituto Italiano di cultura e di tanti sponsor istituzionali e privati cinesi ed italiani. Nei prossimi giorni la tournée di UJ proseguirà a Shanghai con due concerti presso il Club Uva Wine Bar e poi a Qingbaijiang (distretto di Chengdu) nella città che è il punto di arrivo della ferrovia della Via della Seta.

In autunno (i-7 ottobre) si terrà, invece un evento dal titolo “Umbria Jazz Music Week” a Changsha nelle Provincia dell’Hunan, un vero e proprio Festival Jazz di 7 giorni con 3 gruppi italiani, 2 americani (oltre 50 artisti) e molti gruppi cinesi.

La presenza di Umbria jazz in Cina continua, sempre con successo e potrà riservare altre sorprese.