B.A.M. “Trigono” - Bardoscia, Alborada, Marcotulli

BARDOSCIA, ALBORADA, MARCOTULLI

B.A.M., ovvero Marco Bardoscia, il contrabbassista del progetto Lumina e di Tempo di Chet di Paolo Fresu; Alborada Quartet, formazione cameristica eclettica e aperta alle contaminazioni; Rita Marcotulli, la signora del pianoforte jazz, figura tra le più carismatiche del jazz europeo.

L'incontro del Quartetto d’archi, Rita Marcotulli e Marco Bardoscia - come ha raccontato Sonia Peana, violinista di Alborada - è nato da una comunione di intenti e gusti musicali che spaziano dal repertorio classico e contemporaneo al jazz con una forte impronta di ogni componente del gruppo che rende quindi il repertorio originale e unico nel suo genere.

B.A.M. ha documentato questa complessa identità in un disco dal titolo Trigono, pubblicato dalla Tŭk Music, l’etichetta discografica di Fresu. Il titolo non è casuale. In astrologia il trigono indica un'integrazione positiva tra le caratteristiche simboleggiate dai pianeti che lo formano, anche quando esse sono assai diverse tra loro o addirittura contrastanti. Ed è proprio in questa armonia l’essenza della musica di B.A.M. che va oltre le definizioni e le separazioni per comparti: un progetto trasversale che con il tempo ha raggiunto equilibrio e coerenza nel suo muoversi tra improvvisazione jazz e musica da camera, tradizione e contemporaneità, radici mediterranee e sperimentazione.